Il 10 luglio 2016 si è svolta, a Roma, la 4ª edizione del trofeo AIFAM (Associazione Istruttori Filippini Arti Marziali).

Al trofeo AIFAM i quattro piccoli atleti dell’Oratorio arzanese, il “San Ludovico da Casoria”, hanno ben figurato nella gara di Kata conquistando, in una folta ed agguerrita categoria composta da ben quaranta partecipanti di età compresa tra gli 8 ed i 14 anni: una medaglia d’oro con Alberto de Martino (di 8 anni) che esibendosi con tre diversi Kata per cinture nere ha raggiunto la finale battendo il fuoriquota filippino di 16 anni; una preziosa medaglia di bronzo, grande quanto un oro, con Graziano Raffaele, (di 8 anni), è stato sconfitto solo in semifinale dal 16enne filippino.

Infine, la medaglia d’argento conquistata nella gara di Kata a squadre dalla piccola Aiello Denise e quella di bronzo conquistata, sempre nel Kata a squadra, dal piccolo Errico Gabriele.

La società di Arzano, allenata dal Prof. Giuseppe Romano unico in Europa ad aver allenato nazionali di 4 continenti WKF in ordine: Filippine, India, Moldavia, Kosovo, Libia, Uzbekistan e Bolivia,  medaglia d’oro al valore atletico nel 2001 conferitagli da Samaranch e Medaglia d’oro nel 2006 conferitagli dal Comitato olimpico Asiatico, è nella storia dello sport filippino, naturalmente del karate, perché detiene un record che finora non è stato battuto e cioè aver vinto una medaglia d’argento agli Asian Games 2006, Doha con Marna Pabillore. Prima di allora, nessun atleta filippino era mai arrivato ad una finale nel karate agli Asian Games.

 

Condividi