Nell’effettuare dei controlli in una vasta area del territorio, finalizzati all’accertamento di alcune irregolarità edilizie, gli agenti del comando di Polizia Municipale, hanno rinvenuto nei terreni di interesse numerosi animali. In collaborazione collaborazione con il personale veterinario dell’Asl di Caivano e dei tecnici comunali, sono state accertate diverse violazioni alle norme veterinarie e urbanistiche. A causare i controlli una serie di cittadini che erano ormai stanchi di subire  disagi in una zona adiacente al cimitero. Gli uomini del Comandante, Maggiore Biagio Chiariello, oltre a verificare varie baracche, hanno anche controllato gli animali presenti, due cavalli, un cane di razza rotwailler, una pecora a altro. Il personale veterinario, dottoressa Pacelli e dottor Caporale, hanno controllato i vari animali con la strumentazione in uso all’Asl accertando che alcuni di essi erano privi di microchip. Tale particolare ha portato alla contestazione delle violazioni delle leggi per la tutela animali con importi fino a euro 400. Sono ora in corso le veridiche delle violazioni alle norme urbanistiche da parte dei tecnici e non si escludono denunce per abusi edilizi.

Condividi