Le pratiche di condono edilizio potrebbero essere evase in breve tempo. L’ Amministrazione Esposito ha approvato questo pomeriggio, con delibera di Giunta Comunale n.117,  il procedimento e la relativa modulistica per semplificare l’integrazione delle istanze di condono edilizio.

Sarebbero oltre 1.200 le pratiche dei tre condoni ancora giacenti negli armadi comunali, riguardano le sanatorie presentate nel 1985,  del 1994 con il più alto numero di richieste e quello dell’anno 2003. La chiusura di queste istanze comporterà un notevole incasso per le casse dell’Ente, mentre i cittadini potrebbero ricevere, finalmente, l’agognato titolo abitativo.

Condividi