Non si ferma l’opera della Polizia Locale per liberare marciapiedi e sede stradale da suppellettili e attrezzature varie. Dopo le fioriere di via Melito, le rastrelliere dei supermercati che venivano utilizzate per il recupero di carta e cartoni piazzate sui marciapiedi, è toccato poi alle fioriere in via Verdi. I grossi vasi erano stati piazzati anni fa sul ciglio della strada nei pressi del Teatro Eduardo de Filippo e garantivano anche l’incolumità degli spettatori, spesso anche 100-200 in attesa di entrare, inoltre servivano anche a tenere libera la zona nei pressi delle vie di fuga dal teatro. Adesso bisogna trovare una soluzione, che garantisca il transito in sicurezza delle autovetture e l’incolumità degli spettatori che stazionano davanti al teatro.

Nei giorni scorsi gli uomini guidati dal maggiore Biagio Chiariello, avevano intensificato la loro opera anche nelle traverse di via Alfredo Pecchia, liberando i marciapiedi dalle auto in sosta, l’impegno è stato costante con passaggi sempre più frequenti nelle zone interessate. Un’opera che sta dando i suoi frutti e sta garantendo ai pedoni di poter circolare tranquillamente sui marciapiedi. Dopo fiorere, rastrelliere e suppellettili sarebbe opportuno verificare anche le varie autorizzazioni sulla vera e propria mania dei paletti piazzati sui marciapiedi, spesso, molto spesso, piazzati abusivamente.

Condividi