Questa mattina operai muniti di cestello elevatore hanno rimosso le luminarie dalla torre dell’orologio, dalla facciata del Municipio e dalla chiesa madre. Finisce così la storia delle luminarie, installate prima delle festività del 2014, erano rimaste spente durante il Natale del 2015, per un contenzioso con l’impresa che le aveva montate. Tante polemiche durante le festività anche per il brutto albero di Natale che aveva sostituito le luminarie, che solo grazie all’intervento di un anonimo cittadino, erano state accese abusivamente durante la festa di Sant’Agrippino, la processione dell’Immacolata e il giorno di Natale. Oggi si è scritta la parola fine. Resta il brutto albero con le sue luminarie spente e lasciate sopra.

Condividi