Anziani, scuole, aziende, la situazione del recapito della posta è diventata una situazione insostenibile. Per settimane, forse mesi, in molte zone di Arzano la posta non arriva più, ormai Jack Nicholson de “Il postino suona sempre due volte”  è solo un ricordo. Centinaia di arzanesi ogni giorno sono costretti a recarsi presso i due uffici postali a ritirare la corrispondenza ordinaria, ingolfando ancora di più gli affollati locali di via Falcone e Borsellino e Piazza Dei Martiri. Il disservizio è tutto del Centro Smistamento di Casoria che gestisce anche il territorio arzanese, secondo i colleghi di “Casoriadue” Poste Italiane avrebbe dimezzato i dipendenti e di conseguenza raddoppiate le zone. Sui social impazzano le polemiche e i post che invitano alla mobilitazione, Rosalba N. scrive: “Oltre il danno anche la beffa…Tari 2015 /2016….. Mai pervenuta…..E dopo tre mesi di andirivieni e telefonate….Sono andata a ritirarla all’ufficio tributi che mi diceva che mi era stato notificato un avviso di giacenza alle poste!!!!!!!…Ovviamente mai visto…. Ne avviso….Ne ‘ postino! Reclamo già fatto alle Poste…..Ora aspetto di vedere il mio postino chi è….Il quale ha l’abitudine di mettere la posta un po’ dove capita…”.

Condividi