COMUNICATO UFFICIALE
L’ ARZANESE RISPONDE ALLE CALUNNIOSE E INFONDATE ACCUSE MOSSE CONTRO LA SOCIETÀ A SEGUITO DELL’ULTIMA GARA DI CAMPIONATO.
Dopo i giorni difficili a seguito della bella vittoria casalinga di domenica, l’Arzanese decide di rispondere alle vergognose accuse di alcuni elementi senza arte e né parte, che minano l’immagine onesta e trasparente del Presidente Salvatore Pellino e della società tutta. Il Presidente, ci tiene a precisare che l’Arzanese non ha nulla a che vedere con le accuse senza alcun fondamento mosse da costoro, e ci tiene inoltre a dire che la società è composta da persone qualificate, trasparenti e che nonostante sia una squadra di Terza Categoria, è composta da dirigenti, medico e massaggiatore totalmente qualificati, ponendosi quindi come società all’avanguardia. Aggiunge, inoltre, che le questioni politiche non interessano minimamente l’Unione Sportiva Arzanese 1924, che in quanto tale, si occupa di CALCIO, ed è estranea ad altri contesti che non competono. Prese in atto queste affermazioni, il Presidente Pellino si riserva il diritto di agire per vie legali.

Per la questione stadio, la società ci tiene inoltre a dichiararsi completamente attenuta ai comunicati ricevuti dalla FIGC Campania, che nel comunicato numero 26 e numero 27, indica chiaramente che la sede dove l’Arzanese avrebbe giocato prima è “da destinarsi” (questo nel numero 26), poi vi è stabilita come sede il “Sabatino De Rosa” di Arzano (questo nel numero 27). Ci si tiene inoltre a ricordare che la società ha mandato dei fax con la richiesta ufficiale per la presenza della forza pubblica.

Ci scusiamo con tutti i nostri tifosi veri che in questi giorni si stanno stringendo intorno ai colori biancocelesti, e li invitiamo a starci ancora vicini per tutto quello che riguarda il CALCIO, perché l’Arzanese rappresenta Arzano e sarà così per sempre.

Nella foto il presidente Pellino

Condividi