Al via i lavori di completamento e riqualificazione della rotonda di Arzano. Come già annunciato da “La Voce di Arzano”,  la città Metropolitana di Napoli ha appaltato i lavori lo scorso 19 novembre.

Gli operai dopo aver eliminato le erbacce, cominceranno ad eliminare l’enorme montagna di terreno deposito all’interno della rotatoria. Dove, secondo l’impresa, sono stati depositati anche rifiuti pericolosi. Poi si passerà a rifare le isole per la canalizzazione del traffico.

In questi mesi, a seguire con perizia tutto il complesso iter burocratico è stato il Consigliere delegato della Città Metropolitana di Napoli, Elpidio Capasso, che ha messo in moto, portandolo alla realizzazione, l’ereditato progetto di riqualificazione della Rotonda di Arzano.

Il restyling della rotonda è finanziato con i fondi dell’amministrazione ormai ex Provincia di Napoli, e dovranno essere ultimati entro 365 giorni dalla consegna.

I cittadini chiedono però ancora uno sforzo: costruire un passaggio pedonale in sicurezza verso un’arteria principale della periferia nord di Napoli, il Corso Secondigliano. Oltre ad un servizio di trasporto pubblico più adeguato ed efficiente.

Elpidio Capasso ha anticipato  ai media un’altra azione che la Città Metropolitana ha intenzione di attuare quanto prima, ovvero l’avviamento dei lavori di ristrutturazione dell’edificio che ospita gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Don Geremia Piscopo”.

Mimmo Caiazza

Condividi