Proseguono le verifiche effettuate dagli agenti del comando della polizia locale per quanto riguarda ogni forma di pubblicità abusiva. Qualche giorno fa già erano state prese di mira una decina di tabelle pubblicitarie abusive e insegne poste all’esterno degli esercizi commerciali i cui titolari erano stati prontamente sanzionati. Ora è toccato ad altri negozi, i cui titolari, circa una ventina, in barba al rispetto delle regole relative alla pubblicità e regolamenti, avevano collocato tra la via Napoli e via Pecchia, numerose tabelle pubblicitarie. In particolare, al fine di dar corso alle verifiche su tutto il territorio, due agenti sono stati dedicati ai sopralluoghi e verifiche da parte de Comandante, Maggiore Biagio Chiariello, con obiettivo specifico di riportare la normalità rispetto ad un fenomeno diffuso di abusivismo commerciale. Solo su via Napoli circa quindici titolari di esercizi commerciali sono stati sanzionati con contestazione dell’articolo 23 del codice della strada, che prevede una sanzione di otre quattrocento euro e obbligo di ripristino dello stato dei luoghi, per le tabelle abusive installate. In molti casi, le parti hanno provveduto a ripristinare lo stato dei luoghi eliminando l’abuso a propria cura e spese ma saranno comunque costretti a pagare i diritti di pubblicità dato che la nota di accertamento è stata inviata anche al Settore Tributi del comune.

In corso a verifica per altre strade dove i trasgressori stanno procedendo autonomamente alla rimozione a fine di evitare la sanzione e procedura di ripristino in danno. Si è passato, poi, alla diffida nei confronti di alcuni titolari di esercizi commerciali, tipo bar, che in tarda serata organizzavano dei veri e propri karaoke in strada disturbando la quiete pubblico, soggetti che hanno eliminando l’inconveniente con situazione riportata alla normalità.

Si è passati poi alla individuazione di aree oggetto di ristrutturazioni edilizie dove si è proceduto alla verifica delle autorizzazioni per lo smaltimento inerti edili. In un caso è stata accertata l’’irregolarità di occupazione abusiva di suolo pubblico con ponteggio edile con relativa sanzione prevista in violazione alle norme del codice della strada.

Condividi