Logo AgrippusL’8 luglio 2005 nasceva l’Associazione “Agrippinus”.

Dieci anni sono un bel traguardo, per un’ Associazione, specie in una realtà difficile.

Ma l’età non conta: è fondamentale ciò che essa ha prodotto per la comunità in cui, o per cui, ha operato.

E l’Associazione “Agrippinus” ha svolto, fin dalla sua costituzione, una così intensa e meritoria attività, da guadagnarsi l’apprezzamento delle Istituzioni, dei cittadini, di tante alte personalità, nonché delle più importanti cariche dello Stato; infatti, non solo nell’ultima iniziativa in ordine di tempo – la celebrazione del Centenario della morte di V. Tiberio – ma anche in altre occasioni, essa ha ricevuto, oltre ai Patrocini di Comuni, Enti e Regioni, quello della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’alto Patronato del Presidente della Repubblica, ed ha visto, alle sue manifestazioni, ospiti di fama mondiale.

Ciò si è potuto verificare grazie al lavoro di tutti i Soci ed al fatto che essi si sono confrontati con la visione del mondo attuale, apportando la loro, improntata sulla disponibilità, sulla competenza e…sulla modestia.

Con entusiasmo rammento i premi di laurea, il premio di poesia, i convegni, i dibattiti, le presentazioni di libri, le celebrazioni, i concerti…

E con soddisfazione ricordo l’entusiastica partecipazione di un sempre numeroso pubblico ed i giudizi lusinghieri ricevuti in occasione di tutte le nostre iniziative.

Ma non è tempo di crogiolarsi nei risultati: Arzano è in ginocchio; il Comune è commissariato e coloro che gestiscono il potere, oggi, sono impegnati più a sanare i danni causati dalle precedenti amministrazioni ed a gestire l’emergenza che a progettare un rinnovamento di questa città, anche perché ai problemi pregressi se ne aggiungono quotidianamente di nuovi.

Allora dobbiamo dare una mano anche noi: le Associazioni, e in primis l’Agrippinus, devono impegnarsi con maggiore lena a ricostruire un’immagine positiva della città e ad infondere nei cittadini la fiducia in una sua rinascita civile e morale.

Noi, dopo aver chiuso quest’anno festeggiando il nostro decennale con una simpatica manifestazione e completando il ciclo delle celebrazioni per il Centenario di V. Tiberio nella sua città natale ( Sepino), ci rimboccheremo ancora le maniche, iniziando il nostro 2° decennio di vita all’insegna della dedizione e del dovere civico. Chi vorrà, potrà unirsi a noi in questo percorso di civiltà.

Giustino Aruta (Presidente dell’Associazione)

Condividi