CITTA’  di   ARZANO

 TASSA  RIFIUTI 

 Premesso che

la  Legge n. 147/2013, all’art.1, comma 688, stabilisce che sia il Comune a fissare la scadenza e il numero delle rate di versamento;

 

che a causa dei ritardi registrati nella consegna degli Avvisi di pagamento da parte di Poste Italiane S.p.A., nonché in accoglimento delle numerose istanze pervenute a questo Ente, le scadenze di pagamento della TA.RI. relativa all’anno 2014 sono prorogate e fissate nel modo che segue:

 

1^ RATA: da pagarsi entro 30 giorni dall’avvenuta notificazione dell’Avviso di pagamento;

 

RATE SUCCESSIVE: da pagarsi con cadenza bimestrale, ovvero ognuna entro 60 giorni dalla data di scadenza della prima rata, da intendersi come sopra specificata.

 

Pertanto, si considereranno regolari i versamenti effettuati entro tali date, sui quali non graverà alcuna sanzione, tantomeno interessi.

 

SI AVVERTE CHE L’UFFICIO NON RICEVE DALLE ORE 14,00 ALLE ORE 16,00 DEL MARTEDI, COME RIPORTATO SUGLI AVVISI, MA DALLE ORE 16,00 ALLE ORE 18,00.

T.O.S.A.P.   Passi  Carrai

Evidenziato che con precedente Avviso, pubblicizzato con manifesti murali affissi su tutto il territorio comunale e pubblicato -oltre che sugli organi di stampa, anche sulla home page del sito web istituzionale dell’Ente- sono state comunicate ai contribuenti interessati, le modalità di calcolo della superficie tassabile, la tariffa annua unitaria, nonché le modalità e i termini di pagamento della Tassa sui Passi Carrai, reintrodotta dall’anno 2015 dalla Commissione  Straordinaria  con  propria  Deliberazione  n. 42  del  20 Luglio 2015;

 

Rilevato che alla data odierna l’Ente ha registrato introiti di gran lunga inferiori a quelli stimati, sulla scorta del numero dei passi carrabili esistenti e già puntualmente individuati nel contesto delle strade comunali e di quelle private ad uso pubblico;

SI SOLLECITANO

 i cittadini interessati a regolarizzare tempestivamente la propria posizione contributiva, con il pagamento di quanto dovuto per la tassa di che trattasi.

                                                                                      IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

         (Gennaro Esposito)

Condividi