Il CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) incaricato da giudice Rossetti del Tribunale di Napoli Nord ha consegnato la relazione sui danni dell’allagamento di via Annunziata dello scorso novembre 2015. Incredibile il resoconto dell’ingegnere Domenico Credendino.  A conclusione della perizia consegnata al Giudice, chiede di condannare il Comune di Arzano al risarcimento danni per i proprietari degli stabili inagibili a circa 1.500.000 di euro. Il tecnico del suo accertamento consiglia in modo deciso: “Ripristinare il sistema fognario di tutta l’area (se non dell’intero territorio del comune di Arzano) in modo da evitare altre perdite che possano ulteriormente inficiare le condizioni geotecniche del sottosuolo dell’area d’indagine. Quest’ultimo, è necessario che venga pianificato, cioè venga redatto, strada per strada, un vero e proprio piano regolatore dello stesso”.

Condividi