C I T T A’ d i A R Z A N O

SERVIZIO IDRICO

In questi giorni sono state recapitate le fatture relative alle forniture idriche del primo semestre di quest’anno (Gennaio ÷ Giugno), calcolate a titolo di acconto nella misura del 50% di quanto addebitato per la scorsa annualità. • Per gli importi dovuti fino a 50,00 Euro è stato previsto il versamento unico della cifra, da effettuarsi entro il giorno 15 Novembre del corrente anno; • Per gli importi di maggiore entità -fermo restando la possibilità dell’unico versamento entro il termine indicato- è data facoltà di provvedervi con 2 rate mensili di uguale importo, sempre decorrenti dal 15 Novembre 2017. Si informa la gentile utenza che per mera incongruenza di trasmissione dati in sede di stampa, in calce alle stesse risultano indicate come non pagate le precedenti 2 fatture da noi emesse per l’anno 2016; non si voglia tenere in alcun conto tale impropria indicazione, che provvederemo a riportare nella correttezza con le prossime emissioni. In caso di mancata ricezione, è possibile richiederne duplicato -in modo da poter provvedere al pagamento di quanto dovuto, senza aggravi di spesa- presso il competente Ufficio sito in Via Ferrara n. 28, nei giorni di Mercoledì e Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Al fine di pervenire -come per legge- alla corretta quantizzazione dei consumi idrici e relativi importi dovuti, le precitate fatturazioni in acconto saranno conguagliate sulla scorta delle puntuali rilevazioni sui singoli misuratori. Per tali operazioni -il cui inizio è previsto già da questo mese di novembre, per concludersi entro la fine del corrente anno-, si confida in una fattiva collaborazione degli utenti nel facilitare l’accesso del personale addetto ai luoghi di ubicazione dei misuratori, nel comune interesse del migliore svolgimento del Servizio affidato.

IL RESPONSABILE del SERVIZIO IDRICO                                                                               IL FUNZIONARIO

(Agrippino De Rosa)                                                                                                                   (Gennaro Esposito)

Condividi