Arzano la città delle interrogazioni parlamentari. Dopo aver scoperto quelle dei vari senatori con molte analogie tra di loro, questa volta la nostra ricerca si è concentrata sul numero delle interrogazioni presentate negli ultimi 16 anni. Siamo partiti dal 2005, al governo della città c’è Nicola De mare al suo secondo mandato. La nostra ricerca si è focalizzata sugli Atti di Sindacato Ispettivo aventi ad oggetto: la gestione dell’ente di piazza Cimmino, sulle infiltrazioni camorristiche e sulle minacce a organi dello Stato e giornalisti. Nella ricerca abbiamo tralasciato le moltissime  interrogazioni sulla crisi del mondo del lavoro ad Arzano.

Sono 24 le interrogazioni parlamentari tra Camera e Senato presentate tra il 09 febbraio 2005 ed il 07 gennaio 2021.

PARTITI E POLITICI INTERROGANTI

La classifica del partito più impegnato a presentare interrogazioni su Arzano è guidata da Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale con dieci Atti di Sindacato Ispettivo così suddivise: 2 Florino (AN), 1 Storace (AN), 6 Iannone (FdI), 1 Granata e Muro (FdI). Al secondo posto il Gruppo Misto (fuoriusciti dal Movimento Cinquestelle) con cinque interrogazioni: 3 Pepe, 2 Giarrusso. Terza posizione per il Partito Democratico con quattro interrogazioni: Piccolo-Orlando, M. Incostante, Topo, Ruotolo. Poi due della Margherita-Italia dei Valori, con Aniello Formisano (a sostegno di Nicola De Mare). A seguire la Lega con due interrogazioni di Gianluca Cantalamessa. Ultima posizione per il PdL con una sola a firma Benedetto-Granata. L’unica presentata recentemente dal Movimento Cinquestelle a firma di Siragusa+20 è un’interpellanza.

GLI ARGOMENTI

Ventiquattro interrogazioni suddivise per argomento: sull’apparato politico a governo della città  ne sono 10 (2 AN, 2 PD, 1FdI (Granato), 1PdL, 4 Gruppo Misto). Su l’ordine pubblico-minacce organi dello Stato e giornalisti ne abbiamo trovate 7: di cui 6 presentate da Fratelli d’Italia (5 Iannone, 1 Storace) 1 Lega. Infine, interrogazioni sugli accadimenti nella nostra città, ne sono 7 così suddivise: 2 Italia dei Valori, 1 FdI, 2 PD, 1 LEGA, 1 GM.

SINDACI E COMMISSARI AL GOVERNO DELLA CITTA’ AL MOMENTO DELLA PRESENTAZIONE DELLE INTERROGAZIONI

Sindaco Nicola De Mare “collezionò” 5 Interrogazioni (3 AN, 2 IdV a suo sostegno); Sindaco Giuseppe Fuschino: 4 Interrogazioni (2 PD, 1 PDL, 1 FDI); Sindaco Fiorella Esposito: 7 Interrogazioni (4 Gruppo Misto, 3 Fratelli d’Italia);  Comm. Maria Pia De Rosa: 2 Interrogazioni (1PD, 1FdI). Per il Commissario G. D’Urso: 6 Interrogazioni (1 PD, 2 FdI, 2 LEGA, 1 GM) dovute alla pandemia da Covid 19, buoni spesa e zona rossa ad Arzano.

LA DURATA DELLE AMMINISTRAZIONI

Sindaco Nicola De Mare: 36 Mesi (Apr. 2005-Apr. 2008); Commissione Ordin. e Straordinaria: 23 Mesi (Apr. 2008-Mar. 2010);  Sindaco Giuseppe Fuschino: 48 Mesi (Apr. 2010-Mar. 2014);  Commissione Ordinaria e Straord.: 39 Mesi (Apr. 2014-Giu. 2017); Sindaco Fiorella Esposito: 20 Mesi (Lug. 2017-Feb. 2019); Commissione Ordinaria e Straord.: 27 Mesi (Mar. 2019-Mag 2021):

GOVERNO DELLA CITTA’

Dal 2005 a maggio 2021 hanno governato i sindaci: 104 mesi (54%);  Commissari: 89 mesi (46%).

CONCLUSIONI

I sindaci del centrosinistra sono i più bersagliati dalle interrogazioni “pezzottate” o originali, quasi sempre da partiti di Destra o fuoriusciti dal Movimento Cinque Stelle. In chiusura una provocazione, oltre a scegliere un sindaco onesto e capace, forse è meglio sceglierlo anche del centrodestra, così da evitare fastidiose interrogazioni parlamentari.

Condividi