Da domani inizia il rush finale per la presentazione delle liste dei candidati alle prossime amministrative. Entro sabato alle 12.00 i partiti politici e le liste civiche che intendano presentarsi al turno elettorale del 26 maggio, dovranno presentare tutto l’incartamento.

Corsa solitaria per il Partito Democratico, il segretario cittadino Salvatore Borreale in un articolo pubblicato sul numero di aprile de “La Voce di Arzano” ha illustrato le ultime trattative con le liste civiche Nuove Generazioni, Moderati e ABC: “Il PD di Arzano, in una importante fase di rilancio del partito e dopo il rapido naufragio dell’amministrazione comunale di Fiorella Esposito, ha assunto il ruolo centrale di coordinare la nascita di un campo largo di centrosinistra intorno al PD affinché si possano creare le migliori condizioni possibili per vincere le elezioni comunali e dare finalmente un governo forte e credibile al paese. Purtroppo in un’inconsueta fredda serata di primavera – 11 aprile 2019 – il maggiore azionista delle liste civiche Nuove Generazioni e Moderati, ha ritenuto « far saltare immotivatamente e provvisoriamente il tavolo politico » che si sta cercando di mettere in piedi. Auspichiamo un doveroso ripensamento in tempi brevi per la formazione di una grande coalizione”.

Rischia di non essere della partita ABC, sempre su “La Voce di Arzano” di Aprile, i socialisti hanno spiegato i motivi. “Come si evince noi di ABC cerchiamo di guardare ad una prospettiva politica innovativa, inclusiva e, per questo, a più riprese abbiamo ribadito che ove non si realizzassero queste condizioni potremmo prendere in seria considerazione anche la possibilità di non presentarci alla competizione elettorale. Al momento registriamo una sostanziale condivisione di altre componenti politiche e dello stesso partito democratico di Arzano che sembra volersi muovere in linea con la politica nazionale dettata dal segretario Zingaretti.  C’è da riportare anche che qualcuno già si sente il sindaco in pectore e, pertanto, per calcoli e una visione molto personalistica della politica non sta favorendo la possibilità di riportare il dibattito sulle vere questioni che si dovranno affrontare nel breve periodo”.

Tutto fila liscio, o quasi, nelle altre coalizioni, impegnate solo a completare le liste. L’ex sindaco Fiorella Esposito, può contare su tre liste: AttivArzano, DeMa e Arzano in Comune, liste civiche che registrano numerose fughe sulla sponda Gennaro De Mare. L’ex consigliere provinciale, a sua volta, tenta la rivincita schierando una truppa d’assalto con i Moderati dove saranno presenti moltissimmi ex consiglieri comunali di diversa estrazione politica. Moltissime conferme nella lista “Le Nuove Generazioni”. Gennaro De Mare, per non concedere vantaggi alla sua eterna avversaria, sta pensando ad una terza lista “Centro Democratico” vicina al Consigliere Regionale Michele Schiano.

A destra, “Fratelli d’Italia” al momento dovrebbe correre con un proprio candidato di bandiera, l’apparentamento con i seguaci di Salvini, sembra essere naufragato sul nascere.

In difficoltà anche il Movimento Cinque Stelle, molto probabilmente i pentastellati non saranno della partita.

 

 

 

Condividi