Aveva sentito dei rumori sotto il suo balcone e aveva pensato e soprattutto sperato, al prelievo dei rifiuti depositati davanti al portone. Speranza naufragata poco dopo, quando uscita dal palazzo, ha notato la spazzatura riversata a terra e il contenitore in ferro zincato sparito. E’ successo in via Umberto De Vita, questa mattina poco dopo le otto, alla signora A.M., oltre al danno di acquistare nuovi contenitori, questa volta però in plastica (nella foto), la beffa di dover raccogliere la spazzatura riversata a terra.

Una nota di colore nel dramma rifiuti.

Condividi