Potrebbe sorgere un ambulatorio dell’ASL NA2 nella villa confiscata alla camorra di via Compagna. La struttura è stata offerta nei giorni scorsi ai Dirigenti dell’Ente, come ci è stato confermato poche ore fa: “Abbiamo effettuato un sopralluogo nei giorni scorsi – ci ha riferito un Dirigente dell’ASL – per noi la villa è ottima per quello che abbiamo deciso di fare sul territorio arzanese. Restiamo in attesa di un’offerta ufficiale, altrimenti non possiamo cominciare a pensare come ristrutturare e investire fondi nella struttura”.

Ingenti risorse che avevano fermato l’ex maggioranza Esposito, che voleva destinare il bene confiscato alla camorra in uffici comunali, come ha confermato giorni fa l’ex consigliere comunale e presidente della commissione Urbanistica l’Arch. Pasquale D’Alisa: ” Valutammo attentamente la trasformazione di questo bene confiscato. Oggi come allora ritengo che i costi di trasformazione siano troppo alti rispetto ai benefici!”.

Condividi