Anche la chiusura di un parcheggio di una caffetteria è un pezzo di libertà che si perde. La penseranno così i numerosissimi giovani che frequentano le caffetterie arzanesi, che fino a ieri sera si ritrovavano nelle varie aree di sosta e accanto alle loro vetture, ben parcheggiate, organizzavano il prosieguo delle loro serate dopo un caffè o un aperitivo consumato al bar. Dopo la chiusura di alcuni parcheggi di supermercati e caffetterie, i giovani arzanesi hanno subito fatto partire il tam-tam sui social per far riaprire le aree di sosta, è nato subito anche uno degli astag più cliccati “#salviamoilparcheggiodellacaffetteriacolombo”. Purtroppo la Legge è questa e bisogna accettarla. Purtroppo.

Condividi