RICEVIAMO e PUBBLICHIAMO

RICORSO RICOSTRUZIONE CARRIERA

Tutti i Docenti ed il personale ATA immessi in ruolo che hanno alle spalle più di 4 anni di precariato sono stati discriminati illegittimamente nel computo dell’anzianità di servizio riconosciuta ai fini della carriera. Per questo motivo, è possibile promuovere il ricorso per ottenere per intero e immediatamente la corretta ricostruzione di carriera ed il pagamento delle differenze retributive.

RICORSO CONCORSO STRAORDINARIO

Il bando del concorso straordinario per la scuola esclude illegittimamente alcuna categorie di docenti che non potranno partecipare alla procedura semplificata che prevede soltanto una prova orale non selettiva. Al fine di partecipare al concorso straordinario i docenti esclusi dovranno impugnare il bando di concorso, mediante ricorso al TAR Lazio. Possono partecipare al ricorso i docenti con 3 anni di servizio ricompresi nella Classe di concorso A066, coloro che hanno prestato servizio su sostegno e coloro che hanno prestato servizio nella scuola paritaria.

Eventuali Contatti  3791959133

Ricorso Concorso straordinario scuola secondaria

Ricorso per la partecipazione con solo servizio di sostegno

Lo Studio Legale Matano Cundari, proporrà un ricorso collettivo innanzi al Tar Lazio avverso il bando del concorso straordinario scuola al fine di consentire la partecipazione delle seguenti categorie di docenti:

  1. Coloro ha prestato tre anni o più di servizio su posto di sostegno nella scuola secondaria ma non ha almeno un anno di servizio specifico per la classe di concorso o tipologia di posto per la quale aspira a concorrere.
  2. Coloro che abbiano maturato servizio, per 3 anni scolastici (almeno 180 giorni per ciascun anno scolastico) in Istituti statali, e non paritari, entro l’a.s. 2019/2020. Possono aderire al ricorso i docenti che abbiano maturato il servizio dei 3 anni scolastici (almeno 180 giorni per ciascun anno scolastico) anche in parte (ad es. 1 anno su paritaria) su Istituti paritari, al fine di poter accedere ai posti per l’immissione in ruolo.
  3. Coloro che sono in possesso di diploma rientrante nella Classe di Concorso A066 al fine di ottenere la partecipazione al concorso per la classe di concorso A016 (affine alla A066) e che abbiano maturato il requisito di almeno uno dei tre anni di servizio nella classe A066.

Per qualsiasi informazione potete contattare il referente sindacale CISL Giovanni Aruta al numero: 3791959133

RICORSO RICOSTRUZIONE DI CARRIERA E RECUPERO DIFFERENZE RETRIBUTIVE DOCENTI E PERSONALE ATA

Il decreto di ricostruzione di carriera, stando al principio di non discriminazione consacrato dalla Direttiva comunitaria 1999/70/CE, è illegittimo nella parte in cui riconosce solo in parte il servizio preruolo e, dunque, non attribuisce pari dignità al lavoro prestato come precari.

La Legge 107/2015, al comma 209, prevede un termine annuale (il 31 dicembre di ogni anno) per presentare la richiesta di ricostruzione di carriera da parte del personale immesso in ruolo che ha superato l’anno di prova, ma i decreti che l’Amministrazione emanerà entro il prossimo febbraio saranno discriminatori perché riconosceranno valore al servizio da precari solo nella misura di 2/3 ai fini economici per gli anni eccedenti i primi 4.

Questo significa che un docente immesso in ruolo lo scorso anno con alle spalle ben 10 anni di precariato, si vedrà riconoscere ai fini della carriera i primi 4 anni per intero, e i restanti 6 per 2/3, arrivando ad avere un’anzianità di servizio riconosciuta pari a soli 8 anni a fronte dei 10 effettivamente prestati.

In tal modo il docente che avrebbe diritto, in base all’effettiva anzianità di servizio prestato, a essere inquadrato immediatamente nello scaglione stipendiale 9-14, si ritroverà ancora nel primo scaglione 0-9 senza alcuna modifica del proprio stipendio.

I termini per presentare ricorso seguono il periodo lungo di prescrizione di 10 anni dall’emissione del decreto di ricostruzione di carriera e di 5 anni per i benefici economici.

Tutti i lavoratori immessi in ruolo che hanno alle spalle più di 4 anni di precariato sono stati discriminati illegittimamente nel computo dell’anzianità di servizio riconosciuta ai fini della carriera.

Per questo motivo, è possibile promuovere il ricorso per ottenere per intero e immediatamente la corretta ricostruzione di carriera.

Per chiarimenti tel. 3791959133.

                                                                                                        Resp.  Cisl Territoriale  

                                                                                                                                                 Giovanni Aruta

Condividi