È stata pubblicata da Eduscopio l’edizione 2019/20 della classifica delle migliori superiori. Eduscopio è un progetto della Fondazione Agnelli che mette a confronto 7.300 istituti a partire dagli esiti universitari e lavorativi di 1.255.000 diplomati. Ne esce un atlante che mappa e classifica le scuole italiane per contribuire alla scelta da compiere nel passaggio dalle medie alle superiori.

Per redigere la graduatoria, la Fondazione Giovanni Agnelli ha adottato il criterio dei risultati conseguiti dai diplomati dai vari istituti nel primo anno di università pubbliche e private (crediti formativi e voti, ricostruiti in base ai dati dell’Anagrafe nazionale degli Studenti universitari del Miur). La palma di migliore liceo d’Italia in assoluto è andata allo scientifico con indirizzo scienze applicate Pier Luigi Nervi di Morbegno in provincia di Sondrio. Eduscopio valuta i diversi ordini e tipologie di scuole: licei classici, scientifici, scienze umane e linguistici, istituti tecnici e professionali. Per questi ultimi viene redatta anche una classifica in base agli sbocchi lavorativi. Dall’anno scorso è stato aggiunto l’altro parametro del percorso netto, ovvero il taglio del traguardo del diploma senza alcuna bocciatura. Per mettere a punto l’edizione 2019/20 la Fondazione Agnelli ha preso in esame gli anni scolastici 2013/14, 2014/15 e 2015/16.

A Napoli il primo dei licei classici è lo Jacopo Sannazaro che conferma il risultato dell’anno scorso, mentre per i licei scientifici il Convitto Vittorio Emanuele II conquista la vetta sorpassando il Giuseppe Mercalli. Nelle scienze umane il primato va al Giordano Bruno di Arzano.

Fonte: www.gcitalia.it

Condividi