La Corte d’Appello di Napoli, Quinta Sezione Civile, ha dichiarato inammissibile il ricorso del Ministero degli Interni contro l’incadidabilità dell’ex Sindaco Esposito e gli assessori Anna Errichiello e Alessandro Merenda, parere diverso per l’ex consigliere comunale Rosario Errichiello. Secondo la Corte d’Appello di Napoli, il ricorso presentato dal Ministero è inammissibile in quanto presentato in ritardo. La tardività non può applicarsi nei confronti dell’ex consigliere comunale Rosario Errichiello, in quanto non ha provveduto alla notifica dell’atto impugnato.

La Corte d’Appello, ha condannato il Ministero degli Interni a versare la somma di euro 5.000,00 per l’ex assessore Alessandro Merenda per competenze e 750,00 euro per rimborso delle spese generali. Stessi rimborsi anche per l’ex sindaco Fiorella Esposito e Anna Errichiello.

Condividi