Chiusa per Covid, la villa comunale di via Napoli non è stata ancora riaperta. Protestano i runner costretti ad allenarsi per le impervie strade cittadine. Atlete e Atleti, costretti a schivare buche, auto, cani e furgoni che sfrecciano all’impazzata nella zona industriale, luogo preferito dai runner per la sgambatura mattutina. La riapertura potrebbe avvenire anche in modo graduale, di mattina e poi, quando la pandemia sarà passata, tenerlo aperto anche nelle ore pomeridiane. Anche perchè nel mese di luglio sono stati spesi oltre 16.000 euro per la manutenzione del verde.

Mentre il nostro unico polmone di verde è chiuso, quello di Acerra, per esempio, è normalmente aperto come testimonia il sindaco Raffaele Lettieri in un post sul suo profilo Facebook. A Napoli, invece, i parchi li chiudono solo per allerta meteo, come domani. Evidentemente il nostro Covid è più pericoloso di quello di Acerra e Napoli.

Condividi