La Giunta Esposito non ci sta! Stufa di essere continuamente bersagliata da articoli infamanti che offendono il decoro e l’immagine dell’Amministrazione Comunale, ha deciso di querelare la testata giornalista on-line “Cronache della Campania” per gli oltre venticinque articoli pubblicati negli ultimi mesi.

Nella Delibera del 24 gennaio è riportato che: “L’Amministrazione, al fine di promuovere ogni opportuna azione per i fatti diffamatori ritiene necessario conferire incarico ad un avvocato penalista, autorevole e particolarmente esperto, che nel suo curriculum presenti la precedente trattazioni di fattispecie analoghe. Professionalità e caratteristiche non rinvenibili all’interno del servizio avvocatura dell’Ente, peraltro al momento sprovvisto della figura di avvocate”. Numerosissimi gli articoli elencati nell’atto di Giunta, qualcuno scopiazzato da altre vicende lontane anni luce da Arzano e pubblicate su altre testate negli anni scorsi, smascherati a più riprese dal nostro sito.

Secondo l’intenzione della Giunta Esposito intende intende difendere la propria immagine reputazione, onore e decoro contro l’autore degli articoli e contro la testata “Cronache della Campania” e il suo Direttore Responsabile.

Numerosissimi gli articoli che hanno getto fango su Arzano e la sua Amministrazione: “… con cadenza quotidiana o quasi che danno della Città di Arzano un’immagine distorta, quasi come se fosse la patria della camorra in collusione con l’Amministrazione comunale…”. Per questi motivi la Giunta Comunale intende esercitare ogni azione utile e necessaria a tutela dell’onorabilità e dell’immagine degli Amministratori e dell’Amministrazione Comunale tutta di Arzano, in relazione agli articoli di stampa innanzi richiamati, ivi compreso: l’azione penale correlata ad eventuali ipotesi riscontrabili nei fatti sopra richiamati; l’azione per l’accertamento della i responsabilità civile e conseguente richiesta di risarcimento danni.

 

 

Condividi