Rinasce anche la Pro Loco. A pochi giorni dalla dipartita di Ciro Mainini, storico presidente della Pro Loco Arzanese, lo scorso ventiquattro dicembre si è costituita la “Pro Loco Arzanostra APS” acronimo di Associazione di Promozione Sociale. Dalla vecchia Pro Loco sciolta nel marzo del 2021, Arzanostra ha ereditato il “Museo della cultura contadina e degli antichi mestieri” che dovrà custodirlo ed amministrarlo. Al compianto Ciro Mainini, nei mesi scorsi, era stata offerta una carica di prestigio nella nuova associazione culturale, che ha sempre rifiutato per questioni di salute. Il presidente della “Pro Loco Arzanostra APS” è il dottor Luigi Del Prete, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. La sede provvisoria della neonata associazione culturale si trova nei locali della Parrocchia della SS. Annunziata, in attesa di una sede definitiva, che potrebbe essere quella dell’ex Pro Loco, nel quartiere Sette Re. Tredici i soci fondatori, tra cui insegnanti, artisti, commercianti, l’invito rivolto dal presidente Del Prete, è che molti cittadini si avvicinino alla nuova Pro Loco, per contribuire alla rinascita culturale della nostra città, c’è bisogno del contributo di tutti.

Condividi