Catena eliminata, new jersey accostati e varchi aperti, torna la spazzatura nell’area di sosta di via D’Amato angolo via Sette re. Dopo la segnalazione, siamo entrati con l’auto da un lato e siamo usciti tranquillamente dall’altro, ai margini i primi rifiuti: cartoni ben nascosti dietro le barriere di cemento, contenitori vuoti di pittura, residui di colazioni. Qualche anno fa l’intera zona, invasa dai rifiuti, fu posta sotto sequestro e ripulita con le immancabili polemiche sui costi sostenuti. Dopo l’interdizione l’area è rimasta pulita per alcuni anni, con i varchi aperti da qualche settimana è iniziata nuovamente l’opera di abbandono dei rifiuti. Intanto, anche le strade esterne di competenza dell’ACF-ASI, abbondano di rifiuti. Secondo indiscrezioni, l’impresa di pulizia ha ricevuto la disdetta del servizio, e solo grazie ad un gruppo di cittadini, le strade come via Sette re (tratto finale) e viale delle industrie restano pulite. Bisogna intervenire al più presto con i gestori, la zona industriale è il biglietto da visita della nostra città.

Condividi