Chi segue i lavori al Comune di Arzano? La domanda è lecita osservando le due foto inviateci da due nostri lettori. La prima, scattata da un consigliere comunale di opposizione in via G. Garibaldi, ha una storia tutta particolare: il consigliere segnala all’ufficio tecnico del Comune un albero spezzato. Immediato l’intervento, l’alberello viene segato all’estremità. Il consigliere richiama e segnala che è stato lasciatoun pezzo del tronco dell’albero che fuoriesce dal terreno, pericoloso per i pedoni. Intervengono nuovamente gli operai e ci calano sopra una secchiata di asfalto. Ottimo lavoro secondo il consigliere comunale e guardando la foto anche secondo noi, si fa per dire. Inoltre, dove prima c’era un mezzo tronco di albero pericoloso, oggi sul marciapiede c’è un dosso micidiale per i pedoni.

Seconda foto: ordinanze, divieti di sosta a destra, poi a sinistra, tutto questo per consentire la pulizia delle caditoie. Nelle conteggio delle tremila caditoie pulite, manca sicuramente quella in piazzetta Crocifisso, proprio di fronte al Municipio. Forse ancora devono intervenire? Al conteggio mancano anche altre due caditoie: in verità mancano proprio le griglie. La prima ubicata tra l’ingresso del PalaRea e il cancello retrostante la scuola “G. Nosengo”, l’altra “storica” in via Cardarelli, lasciata cementata anche durante l’intervento fatto fare dai precedenti dirigenti comunali. Evidentemente avranno pulito tremila caditoie, meno tre.

 

Condividi