La scuola è il luogo, il magazzino degli attrezzi della mente

(Giovanni Bevilacqua) Rumori dimenticati. Stamani dalla finestra sono ripresi i soliti rumori di bambini accompagnati dalle mamme a scuola.

Un bel rumore. La vita riprende. La scuola è il luogo, il magazzino degli attrezzi della mente.

Bambini a scuola. Mascherine al volto, come le loro mamme, sembrava che vociassero più del solito. Da mesi non vedevano i loro compagni. Da mesi non potevano vivere pienamente la loro missione di vita. È stata una gran bella emozione. Ho pensato che il futuro riprendeva a sperare. Un futuro rumoroso, un rumore dolce e necessario. Un augurio di un buon anno, più grande e affettuoso di sempre. Sarà un anno difficile e complicato, i genitori e gli insegnanti ci metteranno tutto l’impegno dovuto.

Buon anno scolastico, a chi studia e a tutti quelli che operano perché l’istituzione funzioni, a tutti quelli che in un modo o nell’altro faciliteranno il percorso di vita di questi bambini ma anche di tutti gli altri che ricominciano a tornare in aula.

Condividi