“Il sound del Vesuvio nei fondi di magazzino” così s’intitola l’articolo di Alberto Piccinini apparso su “Il Venerdì” di Repubblica. L’articolo illustra l’operazione di un gruppo di musicisti e dj, che ha raccolto in un’antologia dal titolo “Napoli Segreta” le gemme nascoste della canzone minore partenopea uscite tra gli anni 70-80. L’antologia è arrivata al secondo volume, tra i curatori del progetto, oltre a musicisti e dj, anche Gennaro Ascione professore di Sociologia all’Orientale, esperto di studi postcoloniali, intervistato da “Il Venerdì”. Nel secondo volume c’è spazio per l’arzanese Bernardino Attrice, in arte Bernardino, cantante e indimenticato appassionato di musica, gestiva anche uno dei pochi negozi di dischi in via Napoli, deceduto qualche anno fa. Nell’articolo de “Il Venerdì” si parla di un suo quarantacinque giri: “Notevole anche una cover di Sciummo, un classico di Murolo e Bruni suonato in versione funky dai forti profumi nordafricani, con la voce di un certo Bernardino”.

Siamo andati su YouTube e abbiamo ritrovato il disco in questione interpretato dal nostro concittadino.

Condividi