Partenza con il botto per la nuova stagione al Teatro Eduardo De Filippo. Tutto esaurito domani sera per Serena Autieri e il suo spettacolo “La Sciantosa” musical-varietà per la regia di Gino Landi. Centinaia di nostri concittadini che escono di sera per gremire la sala di via Verdi, è un importante risultato per una città che cerca di scrollarsi di dosso l’appellativo di città dormitorio.

Nel musical-varietà Serena Autieri insieme ai suoi musicisti rilegge Elvira Donnarumma, detta “‘a capinera napulitana”, regina indiscussa dei cafè chantant d’inizio 900, anticonformista e antidiva, amata da Eleonora Duse e Matilde Serao. Dai brani più conosciuti e coinvolgenti, quali ‘A tazz’ e cafè e Comme facette mammeta, a classici passionali immortali come I’ te vurria vasà e Reginella, sino a perle nascoste come Suonne sunnate, Io ‘na chitarra e ‘a luna, Canzone a Chiarastella, oggi ascoltabili solo con il grammofono a tromba, Serena Autieri entra nei luoghi e nei codici del caffè concerto e del varietà, vero e proprio spartiacque tra la musica di Napoli che fu e quella che verrà, con un significativo lavoro di ricerca e rivalutazione nel repertorio dei primi del ‘900, prima che la canzone della Belle Epoque ceda il passo all’inno patriottico con l’entrata in guerra dell’Italia.

Condividi