L’impresa c’è, i risultanti non si vedono. Stiamo registriamo numerose lamentele da parte dei cittadini sul verde pubblico, che cresce sul ciglio strada e rende inutilzzabili i marciapiedi. La signora L.R. di via U. De Vita ci ha scritto: “Vorrei segnalarvi questa situazione in Via Umberto De Vita. È diventato improponibile passeggiare, sia quando si va a fare la spesa e sia quando si cammina con un bambino. Vi invito a pubblicare le mie foto, segnalando agli addetti le dovute azioni di pulizia. Non abbiamo un sindaco ad Arzano… ma abbiamo un commissario che ogni mese lo stipendio lo percepisce e tanta gente come noi che pagano le tasse. Tutto questo degrado non lo meritiamo. Grazie e buona serata”.

Analoghe lamentele ci giungono da via Vittorio Emanuele, via prolungamento Gennaro Parisi, i cittadini vogliono solo poter usufruire dei marciapidi, quando ci sono , ma non posso farlo per colpa delle erbacce.

L’impresa c’è, ogni bimestre viene pagata a canone, i risultati sicuramente non sono quelli previsti nel Capitolato d’Appalto. Evidentemente, con le forze impiegate non riesce a far fronte alle esigenze della nostra città. Bisogna far rispettare il Capitolato, i cittadini non possono avere la Savana ad ogni angolo di strada.

Condividi